Pagine : (7) « Prima ... 5 6 [7]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicCreate A New Poll

> Genova 2001, Per non dimenticare..
 
Sythebest
Inviato il: Lunedì, 12-Ago-2013, 15:56
Start new topic


Tyson
******

Gruppo: Members
Messaggi: 8719
Iscritto il: 21-Nov-2005

Sesso: spesso e volentieri, grazie!

Città: Zena



QUOTE (vulcani84 @ Venerdì, 09-Ago-2013, 13:34)
"mi incazzerei con chi guida un defender che manco è capace di spostare un cassonetto dell'immondizia.........a quel punto impanicato tenterei di non dare un'arma in mano a chi mi sta assalendo, come un'estintore....e se mi devo difendere sparerei verso l'aria per disperdere la gente........poi impanicato non ho la sicurezza....questo sarebbe il mio standard che poi secondo me è quello del vero poliziotto. "

"facendo le mie domande a te a chiunque:
1-Se tu fossi stato stata a manifestare pacificamente, senza voler ledere nessuno e avessi preso botte dalla mattina alla sera non ti sarebbero saltati i nervi e se ti avessero lanciato un estintore una vena di follia di lanciarlo addosso a un defender (mica per colpire un uomo, tra l'altro anche sul fatto che avrebbe centrato uno armato chiuso in un defender io ho da ridire alla grande ma vabbe) non ti sarebbe venuta?
[due puntini sulle i: l'estintore era del defender l'han buttato fuori quelli che vi eran dentro.....se mentre lo lanciavano fuori, uno avesse tirato un sasso che avrebbe c'entrato in testa uno dentro...quella era legittima difesa?? chissà :P.......passamontagna come detto è stato un invito a essere ucciso, detto questo se giro con la maschera dell'uomo tigre sono un criminale rispetto agli altri? XD]
2-Ho già detto sopra ma Sei cosi sicura/o che impanicato avresti mirato perfettamente a uno in faccia? e quindi piuttosto..........Sei cosi sicura/o che fosse un ragazzo di leva quello? perchè se era una semplice legittima difesa tanti misteri attorno e manco un processo vero e proprio fatto (che voleva anche placanica pensa te)?
[io penso che non ci fosse manco placanica in quel momento e che abbia sparato una persona esperta in una situazione studiata a tavolino]


Appunto, quando è arrivato in caserma se ne è andato schifato da quelle persone che lo elogiavano (gli alti gradi) per quello che aveva fatto, perchè lui era ancora sotto shock convinto di aver ucciso un ragazzo. Che ancora non si sa tralaltro come sia morto, siccome, ebbene sì, lui ha sparato in alto!

1- Se fossi stata lì pacificamente (rullo di tamburi) non avrei avuto un passamontagna :) Il defender non era chiuso, e personalmente una volta arrivata nella via prima di Piazza Alimonda, dove hanno iniziato a bruciare automobili e cassonetti, penso sarei stata fra quelli che hanno implorato al citofono la gente che viveva lì di farli entrare ;) Secondo me, chi è arrivato in Piazza Alimonda, dato il percorso, così pacifico non lo era :) Effettivamente comunque, uomo tigre, in Italia è vietato girare a volto coperto, qualsiasi sia il motivo (anche religioso, per dire) ed è una legge con cui sono pienamente d'accordo :)
2- Infatti non ha mirato in faccia, non si capisce se è stato un rimbalzo o cosa :) Sì era un ragazzo di leva...


--------------------
05 luglio 2009: Sy is mod!

Xkè 1 ragazzo ke va cn tante è figo mentre una ke lo fa deve essere 1 t**ia?
Metiu:il tuo 500esimo messaggio è stato:"come uccidiamo metiu?"sono commmooooosssooooooo!!!
Pierz:il bello di questo forum è che quando pensi male di una affermazione fatta, stai pur certo che la realtà è ben peggiore
QUOTE (vulcani84 @ Martedì, 10-Lug-2012, 12:59)
sythegod ahah


La Sy è tornata e mò sò cazzi vostri!

Venerate il divino Iumbe e il profeta Brunello -->chi me l'ha messa? LOL XD

ricorda IL GIOCO!(R.I.P.)

vulcani è un figone
Unread MsgEmail PosterEmail Poster
Top
 
vulcani84
Inviato il: Lunedì, 12-Ago-2013, 20:35
Start new topic


Vulcani
******

Gruppo: Admin
Messaggi: 15597
Iscritto il: 25-Ott-2006

Sesso: Vulcano

Città: Pavia



si ma ci sono anche punti oscuri sul ricovero..nel senso che a quanto pare c'e' un lasso di tempo in cui non si sa dove sia stato placanica..... in ogni caso io lo ritengo comunque una vittima, solo che boh mi è venuto il dubbio che non abbia mai fatto proprio niente lui stesso...

ma lasciando perdere i particolari....guerriglia è, guerriglia rimane...ti assalto io, mi assalti tu.....non è che uno è santo e l'altro è diavolo o viceversa.......se provochi i violenti saltano fuori e viceversa....ci son foto e filmati in cui una pistola puntata salta fuori da una la chiamo camionetta lungo via tolemaide, c'e' un blindato che va a duecento all'ora schiacciando quasi le persone......c'e' altresi' un blindato dato alle fiamme nelle vie traverse, travi che volano......cosa cambia tra il gesto che fa carlo e quella pistola che spunta fuori?....................sarà una superprovocazione, ma io lo dico da pacifista assoluto lo sai ;) e si sarà anche trovato li per sfiga il defender, ma non era isolato (http://www.avvelenata.it/g8/carlo.html vedi prima foto....io ripeto mi incazzerei a bestia se in una guerriglia i miei colleghi mi lasciassero da solo....)...

e allora vietiamo anche il carnevale! (provoco non te la pigliare su sta frase xD)....se io voglio anche girare vestito con lo scafandro, fara' paura a qualcuno, ma vorrei essere libero di farlo (osti come sono anarchico ahah)

bah dalle foto non mi pare miri cosi' tanto in alto e io dalle foto non vedo la faccia di placanica.....anche il sasso che volava magicamente e magicamente è apparso vicino alla testa di giuliani (si dice che gli sia stata spaccata una pietra in testa, sii molto coerente con la legittima difesa).......giuliani è morto perchè aveva il passamontagna secondo me e non per un rimbalzo casuale proprio in quel momento...potevano colpire chiunque per difesa (http://www.avvelenata.it/g8/carlo.html guarda quante persone pericolose attorno...tutte potevano far male)
non si sa come è andata quindi possiamo anche parlarne all'infinito......sta di fatto che quando non si vuole fare luce su una cosa, puzza e basta la cosa.........se io mi difendo semplicemente, non ho nessuna paura a far un processo etc....(e la macchina fotografica spaccata al fotografo in quei momenti? paura paura che certe verità uscissero)... e per fortuna che ci sono mille filmati e video...pensa te senza di cosa potremmo parlare adesso...fumo e basta.

dai pure del criminale a carlo, perchè puo' darsi lo fosse in definitiva...ma tutto il resto io non me lo bevo che ti devo dire :)

p.s. io comunque non riesco proprio a parlare di trappola e dire camionetta isolata assalita........una trappola è una trappola e se anche è stata attuata alle spalle di placanica o di chi era li'.......va bene l'ho già detto io non giudico placanica o chi era li' con lui giudico la situazione.. e non giudico neanche carlo o chi era li' con lui..........a quel punto o arresti tutti o non arresti nessuno e ognuno si prenda le sue di colpe....troppo facile dare addosso a una parte sola :)


--------------------
Come vulcani erutterete la vostra energia
di modo che nessuno oserà mai più tentare
di spazzarvi via o forse trasformarvi in uno stock
di burattini inermi,abbandonati li a marcire
e perciò, per prevenire i vermi, non rimanete fermi.


-MAD SINCE 1984 - Discepolo del Mande


QUOTE
siete anelastici! o fottuti pavesi, se vi chiamate vHULKani!
QUOTE
vulcani è scimmiato coi raduni....vai sul sito dell'alfa romeo.....gli alfisti fanno raduni ogni sabato!
QUOTE
vulcani figo!!! :D


la password di vulcani è "ciribiribì codac", bai Pierz.
Unread MsgEmail Poster
Top
 
vulcani84
Inviato il: Martedì, 10-Set-2013, 19:53
Start new topic


Vulcani
******

Gruppo: Admin
Messaggi: 15597
Iscritto il: 25-Ott-2006

Sesso: Vulcano

Città: Pavia



Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


G8, a Bolzaneto accantonato lo stato di diritto

Roma - Nella caserma di Bolzaneto - dove furono portati i manifestanti no global arrestati e percossi durante il G8 di Genova del 2001 - per le violenze e le illegalità commesse dalle forze dell’ordine c’è stato un «clima di completo accantonamento dei principi-cardine dello Stato di diritto».
Lo scrive la Cassazione nelle 110 pagine della sentenza 37088 depositata oggi e relativa al verdetto emesso lo scorso 14 giugno che ha confermato gli abusi anche se quasi tutti coperti da prescrizione e indulto.
Scrivono inoltre i supremi giudici che nella caserma - dove regnava un «regime detentivo» che lo stesso vice questore Alessandro Perugini ha definito «di livello intermedio tra quello turco e quello americano» - «i momenti di violenza non si alternavano a periodi di tranquillità, ma l’esatto contrario».
Sebbene quasi tutta la responsabilità penale dei 40 imputati - dirigenti e agenti della polizia, dirigenti e agenti della polizia penitenziaria, medici, e carabinieri anche se in misura minore - sia stata cancellata per effetto della prescrizione e dell’indulto, la Suprema Corte sottolinea la «consapevole inerzia» con la quale chi aveva un ruolo gerarchico «aveva rafforzato nei suoi sottoposti la certezza dell’impunità».
I sanguinosi illeciti che si perpetrarono a Bolzaneto - un ibrido tra Alcatraz e Guantanamo - si sono svolti sotto gli occhi e la percezione di tutti coloro che degli arrestati avrebbero dovuto avere cura, medici compresi. Già sul piazzale della caserma «si consumavano» le violenze e le «vittime martoriate e terrorizzate» venivano fatte passare oltre, verso l’ufficio matricola e le celle, «attraverso un clamore minaccioso e prodromico dei delitti che vi si commettevano».
«Vessazioni» di ogni tipo, scrive ancora la Suprema Corte: botte, gas urticanti, umiliazioni, denudamenti di ragazzi e ragazze fatte piegare a novanta gradi davanti agli uomini in divisa. Insulti, diniego di usare il bagno, né acqua né alcun tipo di cibo per nessuno, mentre alcuni tra le forze dell’ordine cantavano inni fascisti.
E poi la compilazione di falsi attestati per i consolati dei numerosi arrestati stranieri nei quali si scriveva, contrariamente al vero, che non volevano l’assistenza diplomatica. A Bolzaneto - osserva la Cassazione - «la commissione di gravi reati non era occasionale, all’interno di un luogo nel quale i lamenti dei prigionieri vessati erano continui».
Per questo nessuno degli imputati può dire di non essersi accorto di nulla. Per quanto riguarda l’operato dei carabinieri, la Cassazione ricorda che «sebbene in massima parte (ma non nella totalità) si fossero astenuti dal commettere gli stessi delitti ascrivibili agli altri agenti, avevano comunque assistito alla loro perpetrazione senza impedirli e senza soccorrere le vittime, che se pure era emersa la presenza di un “carabiniere buono”, dedito a comportamenti più umani e a procurare un pò d’acqua ai più assetati, non erano tuttavia mancati carabinieri tutt’altro che buoni».

Riferirono nei loro rapporti la «commissione dei gravi abusi», ma senza eseguire indagini e senza impedire vessazioni e «incrudelimenti». Per quanto riguarda il capitolo dei risarcimenti elevati in appello, a una prima lettura delle motivazioni, questi non sembrano essere stati intaccati dal giudizio della Corte che ha incaricato il giudice civile solo di ripartire diversamente le spese tra gli imputati e le pubbliche amministrazioni dalle quali dipendono (Difesa e Giustizia).
Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera: «Dalle motivazioni della sentenza su Bolzaneto - in cui si parla di «completo accantonamento dei principi-cardine dello Stato di diritto» e di vessazioni continue e trattamento gravemente lesivo della dignità - arriva la conferma ulteriore che le violenze alla Diaz e nella caserma di Bolzaneto durante e nei giorni successivi il G8 di Genova del 2001 sono state pagine nere della nostra storia, non degne di un Paese civile. Il pieno accertamento della verità e delle responsabilità è l’unica via per cercare di cauterizzare una delle ferite più profonde della nostra democrazia».
Per il segretario del Prc Paolo Ferrero:«Le motivazioni della sentenza su Bolzaneto spiegano perché c’è stata tortura e perche non è stato possibile dare pene adeguate: perché in Italia, nonostante le convenzioni internazionali sottoscritte e ratificate dal nostro paese, non esiste il reato di tortura. Ora più che mai è quindi necessario ed urgente che venga discussa ed approvata la legge d’iniziativa popolare sulla tortura, di cui la raccolta firme si conclude proprio in questi giorni. Chi non vuole fare la legge sulla tortura è connivente con i massacratori che hanno scritto a Genova pagine vergognose per la storia d’Italia».
Unread MsgEmail Poster
Top

Topic Options Pagine : (7) « Prima ... 5 6 [7]  Reply to this topicStart new topicCreate A New Poll

 



[ Script Execution time: 2.4601 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]