Pagine : (4) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicCreate A New Poll

> Federico Aldrovandi, Giustizia Per Aldro !
 
vulcani84
Inviato il: Domenica, 11-Gen-2009, 22:14
Start new topic


Vulcani
******

Gruppo: Admin
Messaggi: 15597
Iscritto il: 25-Ott-2006

Sesso: Vulcano

Città: Pavia



Venerdì, 9 Gennaio 2009
9 gennaio 2009: 24^ udienza

24^ udienza – 09/01/2009

9 gennaio 2009: XXIV^ udienza
Molto bene.

Un altro tassello è stato aggiunto a questa assurda storia.

Oggi è stato ascoltato un luminare in materia, l’anatomo-patologo specialista cardiologo dell’università di Padova Prof. Gaetano Tiene al fine di “commentare” la foto del cuore di Federico
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Qui la spiegazione di quanto dichiarato oggi, dal Prof. Gaetano Thiene:
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!



Preciso, deciso, professionale, disarmante nell’esposizione delle sue conoscenze scientifiche, con una conclusione: “Federico è morto di morte violenta”

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


supportato, non dimentichiamolo dagli importanti passaggi processuali che qui brevemente riporto:

· deposizione di Anne Marie (uno dei testimoni oculari) resa in incidente probatorio del 16 giugno 2006
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


· deposizione di un altro luminare il Dott.Beduschi Giovanni (direttore dell’istituto di medicina legale di Modena e specialista in anatomia patologica), resa il 29/09/2008 alla XIX^ udienza, anche quella precisa, decisa, professionale, disarmante: “Asetticamente dico come da manganello, come da…”

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Poi è stata la volta dei nostri consulenti, Dott. Giorgio Gualandri e Dott. Antonio Zanzi che hanno dichiarato che con la deposizione del Dott. Thiene si completava la prova che mancava a supporto della loro tesi, quella della compressione.

Oggi sono stati ascoltati anche stefano malaguti, eleonora lumare, francesco avato (gli autori della prima consulenza medico-legale disposta dalla prima pm Guerra), ma non ho sentito “nulla”, se non percepire dalle parole e dal modo di porsi da parte del dott. avato un “certo nervosismo”, e qui mi fermo.

Ho piena e assoluta fiducia nelle persone che professionalmente (Oneste e con un’Anima) ci stanno aiutando in questa triste storia e credo che i risultati arriveranno con risposte chiare ed inequivocabili.

Questi non coincideranno purtroppo con il ritorno di Federico, ma quei 4 individui dovranno finalmente rispondere delle loro responsabilità, con le conseguenze del caso.

Prossima udienza (XXV^): 3 febbraio 2009, quando saranno sentiti tre consulenti della difesa e tre della parte civile.

Continua a sorriderci Federico e perdonaci, non tutte le persone sono cattive e ne è grande riprova chi in questo percorso ti ha dedicato e ti dedica un soffio del suo amore.

Fino in fondo e oltre.

Lino
Unread MsgEmail Poster
Top
 
mande
Inviato il: Martedì, 13-Gen-2009, 14:40
Start new topic


Tyson
******

Gruppo: Members
Messaggi: 6207
Iscritto il: 06-Feb-2005

Sesso: M

Città: Milano



Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Per restare sempre aggiornati sulla vicenda.

Verità per Aldro!
Unread MsgEmail Poster
Top
Adv
Adv









Sesso:

Città:





Top
 
punkreas
Inviato il: Domenica, 18-Gen-2009, 17:17
Start new topic


Barbagianni
***

Gruppo: Members
Messaggi: 122
Iscritto il: 28-Apr-2008

Sesso: M

Città: Milano



Mercoledì, 14 Gennaio 2009
Alla mamma di Giada

Giada è una giovane moglie colpita a morte e deceduta dopo mesi di coma. L’unico imputato, l’ex marito, è stato assolto nei vari gradi di giudizio. Poi ha confessato. Non è più condannabile. Se ne parla in questi giorni sui giornali e in televisione.

Ho pensato alla famiglia di quella ragazza e a sua madre:

Scrivo per la mamma di Giada. Comprendo il suo dolore. Le hanno portato via sua figlia in modo atroce, terribile. Conosco la sua sofferenza che non ha limiti.nessuno e dico nessuno può comprenderla o, peggio, dire di comprenderla. Bisogna provare per capire che cosa significa aver un figlio ucciso. Sua figlia non c’è più e mai più ci sarà perché è stata barbaramente uccisa. Nessuno pagherà per questo. Queste son le uniche verità.tutto il resto è ipocrisia, macabro spettacolo. La tragedia immane che travolge le vittime non trova asilo nella giustizia. Il dolore è visto come inadeguato, inopportuno, da tener fuori, quasi con fastidio.in nome del superiore interesse.chissà se la mamma di Giada pensa che l’interesse superiore meriti il suo sacrificio di dolore per dover assistere a tutto ciò… Le vittime si rivolgono alla giustizia perché chi ha brutalmente distrutto una famiglia paghi; perché dolore venga ascoltato, conosciuto. il massacro punito. ma non sanno quanto alto sìa il prezzo da pagare per far sì che non rimanga senza colpevole. Chiedono rispetto.pretendono considerazione e, soprattutto, che venga fatto tutto quanto deve esser fatto perché gli autori di questi crimini non rimangano impuniti.perchè ciò è ancor più terribile..

fonte: federico aldrovandi blog
Unread MsgEmail Poster
Top
 
jaquelinho87
Inviato il: Domenica, 18-Gen-2009, 18:33
Start new topic


Tyson
******

Gruppo: Members
Messaggi: 5204
Iscritto il: 30-Ago-2006

Sesso: Supercalifragico Ispiralidoso

Città: Azzo (SUI)



questo è, con sincerità parlando, il topic più interessante e serio del "vecchio" forum, e mi dispiace di averlo perduto.

anche perché Federico non se lo merita... Giustizia e parole per lui non sono mai sprecate...


--------------------
@.@ @_@ @.@ @_@ @.@ @_@ @.@ @_@ @.@ @_@ @.@ @_@ @.@ @_@ @.@ @_@ @.@ @_@

NON MI AVRETE MAI COME VUOLE IL METIU

Harry Voldemort e i doni della Potta

Sua Altezza Reale è un Nano!!

Mi sono rotto i ministri degli interni

Ho quel non so che, solo che non so cosa..

Il tuo medico può smettere di aiutarti a fumare

Siete tutti dei FOTTUTISSIMI Pavesi: VULCANI CULO (e Mande chi non lo dice)

Wood mi devi due ginocchia e un neurone nuovo di pacca...

Abbiamo trovato l'uomo di cultura: BISCARDI!!!
Unread MsgEmail PosterEmail Poster
Top
 
Flagstone PUNK
Inviato il: Domenica, 18-Gen-2009, 23:32
Start new topic


Satanasso
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 1974
Iscritto il: 04-Nov-2008

Sesso: si

Città: Baruccana city



sto topic me lo ricordavo dal vekkio forum..... commovente.........veramente giustizia ma vera non finta x lui.... veramente commovente qnd la mamma parla sul palco cn beppe grillo........


--------------------
Dittatori a stelle e striscie o alleati occasionali ogni guerra e quella buona e fa ammontare i capitali.........
Unread MsgEmail PosterEmail Poster
Top
 
punkreas
Inviato il: Venerdì, 30-Gen-2009, 16:44
Start new topic


Barbagianni
***

Gruppo: Members
Messaggi: 122
Iscritto il: 28-Apr-2008

Sesso: M

Città: Milano



Il Sindaco Sateriale

Chi segue dall’inizio questo blog sa che è grazie ad internet che si è diffusa la notizia di questa tragedia, importanti siti web l’hanno raccolta e diffusa, così come tanti singoli l’hanno linkata nelle loro pagine, da qui è passata ai media nazionali e poi è rientrata nelle cronache ferraresi. Internet ha sfondato il muro di gomma di quel silenzio opprimente.

Quel silenzio in realtà era come un basso rumore di fondo, era una specie di eco della versione ufficiale della polizia, di quel famoso mattinale del 25 settembre 2005.

Mentre l’informazione e la richiesta di verità si diffondevano su internet, qui in città c’è chi ha parlato a nome dei ferraresi: il Sindaco. All’inizio del 2006, nella ricorrenza della festa della Polizia Municipale nell’aula consiliare, ha chiesto pubblicamente chiarezza per questa morte avvenuta in circostanze violente.

Tre anni sono passati da allora, ma il Sindaco non ha mai smesso di chiedere chiarezza.

Dopo tre anni, di cui due dall’inizio del processo, sappiamo che la chiarezza, anzi la verità, sono state oggetto di parecchi tentativi di insabbiamento, tanto di dare inizio ad un’indagine specifica della Procura sull’operato di alcuni funzionari della questura di quei tempi.

Il questore di allora, Elio Graziano, non è più in questa città da tempo. Dopo una settimana dalla visita a Ferrara del Ministro Giuliano Amato ha ricevuto il trasferimento a Modena, dove si trova attualmente. Non c’è più nemmeno il procuratore capo di allora, Severino Messina, che è da poco in pensione.

Sono soprattutto loro le voci riportate dalla cronaca locale. E qui mi riferisco in particolare alla Nuova Ferrara.

E’ alla direzione di questa testata che è indirizzata la lettera del Sindaco pubblicata ieri sul portale del Comune. Parla di tematiche di questa città, di notizie date e non date, di pressioni esercitate attraverso fondi di stampa, come nel gennaio 2006.

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Sateriale conclude il suo secondo mandato. Credo che una persona che non si piega alla voce del più forte, o alle logiche di potere volendo chiamarle così, ma rappresenta fino in fondo la sua città sia una perla rara. Noi lo salutiamo come Sindaco uscente, ma la nostra stima per lui non finirà.

DAL BLOG
Unread MsgEmail Poster
Top
 
punkreas
Inviato il: Mercoledì, 25-Feb-2009, 15:45
Start new topic


Barbagianni
***

Gruppo: Members
Messaggi: 122
Iscritto il: 28-Apr-2008

Sesso: M

Città: Milano



Indagato un altro funzionario poliziotto

Potrebbe essere l’inchiesta Aldrovandi ter. In attesa dell’udienza numero 25 del processo a carico dei quattro agenti imputati dell’omicidio colposo di Federico, si apprendono nuovi risvolti nella tragica vicenda che ha visto morire il 25 settembre del 2005 in via Ippodromo il 18enne Federico Aldrovandi durante una colluttazione con la polizia.

La notizia che tre poliziotti sono indagati nell’ambito della cosiddetta “inchiesta bis”, volta ad accertare presunte manomissioni del registro degli interventi delle volanti la mattina del 25 settembre e alcune incongruenze emerse nei primi mesi di indagine sulla vicenda, era già nota. Ora un altro funzionario della questura è stato raggiunto da un avviso di garanzia per favoreggiamento.

Si tratta di Luca Casoni, capoturno della sezione Volanti la notte della morte di Federico e già sentito in tribunale nel corso di una delle prime udienze in merito agli spostamenti delle volanti e al sopralluogo in via Ippodromo.

Durante l’udienza de 28 gennaio Casoni racconta che intorno alle 6 della mattina del 25 settembre si fa portare da una pattuglia in via Ippodromo. A un certo punto si trova al telefono con il responsabile del centralino Marcello Bulgarellli (indagato nell’inchiesta bis) e, alla domanda del superiore (insospettito del brevissimo lasso di tempo intercorso tra la chiamata di supporto ai carabinieri e la richiesta di un’ambulanza) su cosa sia successo, sembra dire “stacca” (“potrei averlo detto, non ne sono sicuro” disse al giudice). “Staccare” significa in questo caso “continuare la conversazione senza essere registrati”, ma Casoni non ricorda cosa si siano detti in quel frangente (“lo facciamo quando vogliamo parlare liberamente”). Qualcosa di sicuro, visto che il frammento di conversazione consegnato ai nastri dura una ventina di secondi, mentre – secondo i tabulati Telecom – quella telefonata dal cellulare è durata 1 minuto e 18 secondi.

A questa nuova inchiesta aperta in procura dal pm Nicola Proto si aggiungono due esposti depositati già da qualche tempo, e attinenti sempre il caso Aldrovandi, a carico di alcuni consulenti sentiti in aula durante il processo.

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
Unread MsgEmail Poster
Top
 
punkreas
Inviato il: Martedì, 14-Apr-2009, 22:09
Start new topic


Barbagianni
***

Gruppo: Members
Messaggi: 122
Iscritto il: 28-Apr-2008

Sesso: M

Città: Milano



Il 30 giugno ci sarà la sentenza del processo Aldrovandi

mercoledì 8 aprile 2009 alle ore 16.19
Il 30 giugno ci sarà la sentenza del processo Aldrovandi. Con la 27ª udienza si è conclusa la fase istruttoria. Ora ci sarà una pausa di due mesi e mezzo per studiare le carte e il 19 giugno ci sarà la requisitoria del pm Nicola Proto. Poi verrà il turno delle arringhe della parti civili e della difesa: il 23,24 e 25 giugno. Le parti avranno una settimana per presentare eventuali repliche.


Intanto ieri si è discusso sulla congruità delle manovre utilizzate dai 4 poliziotti imputati di omicidio colposo nell’intervento durante il quale morì il 18enne Federico. In questo frangente il processo si è intrecciato con quello di Riccardo Rasman, a Trieste, conclusosi con la condanna degli agenti intervenuti. In aula è toccato a Luciano Capodicasa, istruttore della scuola nazionale di polizia di Pescara, che firmò una relazione sui metodi di contenimento della polizia, relativa “al rischio di rendere difficoltosa la respirazione del soggetto in posizione prona applicando un eccessivo carico sul dorso, magari quando egli è già in debito d’ossigeno per la situazione concitata”.


La maniera giusta di eseguire un intervento per bloccare una persona aggressiva, secondo l’ispettore, prevede una prima fase “orale” per cercarlo di calmarlo a parole, poi un cauto avvicinamento per cercare di bloccargli il braccio e quindi portarlo a terra per ammanettarlo. Occorre quindi aiutarlo a riportarsi in posizione seduta per facilitare la respirazione.


Il tutto limitando la forza al minimo indispensabile: “lo sfollagente deve sempre e solo avere una funzione di difesa, non può essere utilizzato altrimenti”, puntualizza Capodicasa, spiegando che “nelle tecniche di contenimento non si usa la violenza; la pressione va esercitata sulla spalla, una volta che il soggetto è a terra, non sulla schiena” e “anche quando si è aggrediti non si deve mai eccedere con la violenza”. Per riuscire a portare una persona a terra, poi, “bisogna “utilizzare lo “squilibrio” in cui si viene a trovare per evitare di arrecargli dei danni”.


In caso contrario “se viene esercitata una pressione sulla schiena mentre il soggetto si trova in posizione prona, la cassa toracica non riesce a dilatarsi e non può più respirare correttamente, va in debito d’ossigeno e può capitare di tutto”.


Queste sono le linee guida che la scuola nazionale di Pescara insegna in fase di addestramento e formazione del personale. Addestramento che fece anche Luca Pollastri, uno dei 4 imputati che intervenne la notte del 25 settembre 2005.


Il punto sollevato dalla difesa degli agenti è relativo alla fase successiva, quella dell’ammanettamento. Una fase che Capodicasa non insegna, “perché non fa parte delle tecniche operative ma delle tecniche di difesa personale”. Tocca quindi a Mario Della Coppa, primo dirigente e direttore della scuola di Pescara, spiegare che quella fase “la tecnica difensiva da operare è il bloccaggio, in cui qui può rientrare il mettergli le manette ai polsi”. “Mettere le manette” e “ammanetta mento” sarebbero due azioni diverse, a secondo dell’ipotesi in cui ci si trovi di fronte a un soggetto che collabori o che faccia invece resistenza. “Se resiste – spiega Della Cioppa -, prima c’è il bloccaggio e poi viene l’inserimento delle manette ai polsi. Dopo questa fase quale competenza intervenga, se quella di tecniche difensive o di difesa personale. non sono in grado di rispondere”.


È stato il turno quindi dei responsabili dell’ufficio addestramento e formazione della questura estense, per capire se tali tecniche fossero state insegnate a Ferrara. Ma la dirigente Michelina Pignataro e Paolo Saracino, così come Marco Pirani (indagato nell’ambito dell’inchiesta bis per omissione di atti d’ufficio) non hanno mai insegnato questa fase particolare di intervento finalizzata a fronteggiare una aggressione.


Alla formazione di Pirani contribuì invece come istruttore Giustino Nardini, oggi assistente capo della squadra mobile di Bologna, che insegnò tecniche operative a Ferrara dal 2004 al 2007. “L’ammanettamento vero e proprio di persona che fa resistenza - spiega - è un “misto” tra le due discipline e ha Ferrara non lo insegnai, anche se si tratta di un bagaglio di conoscenza “normale” del poliziotto: una tecnica che ai poliziotti italiani viene insegnata da sempre”.


Sono stati sentiti quindi sette poliziotti fatti venire da mezza Italia. Tutti, provenienti da questure diverse, hanno frequentato la scuola di Pescara in tempi diversi e con corsi diversi. Alcuni proprio quell’XI corso frequentato da Pollastri. Quanto alle avvertenze sull’ammanettamento prono, dicono che è quello consigliato in entrambe le situazioni: sia che il soggetto collabori sia nel caso contrario. Per alcuni poi la tecnica giusta è quella di posizionare un ginocchio tra spalla e collo e uno sui reni. Per sbilanciare una persona aggressiva, infine, secondo altri occorre usare lo sfollagente per colpire da dietro le gambe.


L’aula poi è diventata rovente nel momento in cui la difesa ha avanzato la richiesta di produrre due foto del cuore sezionato di Federico affiancate da una relazione tecnica del consulente Rapezzi. Per le parti civili quel materiale era in possesso delle difese già nel novembre 2008, ancor prima che venissero prodotte in udienza. Il clima torna alla normalità quando il giudice Francesco Caruso respinge la richiesta per l’impossibilità di un nuovo contraddittorio.
Unread MsgEmail Poster
Top
 
vulcani84
Inviato il: Mercoledì, 15-Apr-2009, 11:25
Start new topic


Vulcani
******

Gruppo: Admin
Messaggi: 15597
Iscritto il: 25-Ott-2006

Sesso: Vulcano

Città: Pavia



ma chi cristo se ne frega di come si ammanetta una persona? cioè c'era anche un motivo per arrestarlo?? :angry:


--------------------
Come vulcani erutterete la vostra energia
di modo che nessuno oserà mai più tentare
di spazzarvi via o forse trasformarvi in uno stock
di burattini inermi,abbandonati li a marcire
e perciò, per prevenire i vermi, non rimanete fermi.


-MAD SINCE 1984 - Discepolo del Mande


QUOTE
siete anelastici! o fottuti pavesi, se vi chiamate vHULKani!
QUOTE
vulcani è scimmiato coi raduni....vai sul sito dell'alfa romeo.....gli alfisti fanno raduni ogni sabato!
QUOTE
vulcani figo!!! :D


la password di vulcani è "ciribiribì codac", bai Pierz.
Unread MsgEmail Poster
Top
 
Flagstone PUNK
Inviato il: Mercoledì, 15-Apr-2009, 14:44
Start new topic


Satanasso
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 1974
Iscritto il: 04-Nov-2008

Sesso: si

Città: Baruccana city



si riscoprono sempre dei nuovi particolari sull accaduto....possibile ke ci voglia sempre cosi tanto tempo????


--------------------
Dittatori a stelle e striscie o alleati occasionali ogni guerra e quella buona e fa ammontare i capitali.........
Unread MsgEmail PosterEmail Poster
Top
 
punkreas
Inviato il: Mercoledì, 17-Giu-2009, 23:50
Start new topic


Barbagianni
***

Gruppo: Members
Messaggi: 122
Iscritto il: 28-Apr-2008

Sesso: M

Città: Milano



Notizia del 16/06/2009 -
Riprenderà venerdì prossimo, con la requisitoria del pm Proto, il processo relativo alla morte di Federico Aldrovandi, dopo 26 udienze suddivise su 4 anni di inchieste.
La sentenza si avrà il prossimo 30 giugno.

Questo invece un interessante link youtube di una serata a Bologna su Federico con, tra gli altri, la mamma di Federico e Carlo Lucarelli
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
Unread MsgEmail Poster
Top
 
Flagstone PUNK
Inviato il: Giovedì, 18-Giu-2009, 12:44
Start new topic


Satanasso
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 1974
Iscritto il: 04-Nov-2008

Sesso: si

Città: Baruccana city



ke storia questa me la ricordo cazzo........ dai nn mollate


--------------------
Dittatori a stelle e striscie o alleati occasionali ogni guerra e quella buona e fa ammontare i capitali.........
Unread MsgEmail PosterEmail Poster
Top
 
vulcani84
Inviato il: Venerdì, 19-Giu-2009, 12:01
Start new topic


Vulcani
******

Gruppo: Admin
Messaggi: 15597
Iscritto il: 25-Ott-2006

Sesso: Vulcano

Città: Pavia



Il 30 giugno la sentenza. E quel giorno, forse (l'ultimo forse della serie?) sapremo perché lo studente Federico Aldrovandi, incensurato, non tornò mai a casa quella domenica di settembre del 2005, e gli si spezzarono invece il respiro e il cuore mentre a terra, raggomitolato, ammanettato, manganellato gridava "no, no!". Era l'alba.


grazie del post raga.. :angry:


--------------------
Come vulcani erutterete la vostra energia
di modo che nessuno oserà mai più tentare
di spazzarvi via o forse trasformarvi in uno stock
di burattini inermi,abbandonati li a marcire
e perciò, per prevenire i vermi, non rimanete fermi.


-MAD SINCE 1984 - Discepolo del Mande


QUOTE
siete anelastici! o fottuti pavesi, se vi chiamate vHULKani!
QUOTE
vulcani è scimmiato coi raduni....vai sul sito dell'alfa romeo.....gli alfisti fanno raduni ogni sabato!
QUOTE
vulcani figo!!! :D


la password di vulcani è "ciribiribì codac", bai Pierz.
Unread MsgEmail Poster
Top
 
Flagstone PUNK
Inviato il: Venerdì, 19-Giu-2009, 12:54
Start new topic


Satanasso
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 1974
Iscritto il: 04-Nov-2008

Sesso: si

Città: Baruccana city



a studio aperto servizio vergognoso.... sono riusciti a dire ke nn e morto x le percosse della pula...MERDE


--------------------
Dittatori a stelle e striscie o alleati occasionali ogni guerra e quella buona e fa ammontare i capitali.........
Unread MsgEmail PosterEmail Poster
Top
 
Sythebest
Inviato il: Venerdì, 19-Giu-2009, 13:35
Start new topic


Tyson
******

Gruppo: Members
Messaggi: 8719
Iscritto il: 21-Nov-2005

Sesso: spesso e volentieri, grazie!

Città: Zena



beh è studio aperto.... c'è da meravigliarsi?


--------------------
05 luglio 2009: Sy is mod!

Xkè 1 ragazzo ke va cn tante è figo mentre una ke lo fa deve essere 1 t**ia?
Metiu:il tuo 500esimo messaggio è stato:"come uccidiamo metiu?"sono commmooooosssooooooo!!!
Pierz:il bello di questo forum è che quando pensi male di una affermazione fatta, stai pur certo che la realtà è ben peggiore
QUOTE (vulcani84 @ Martedì, 10-Lug-2012, 12:59)
sythegod ahah


La Sy è tornata e mò sò cazzi vostri!

Venerate il divino Iumbe e il profeta Brunello -->chi me l'ha messa? LOL XD

ricorda IL GIOCO!(R.I.P.)

vulcani è un figone
Unread MsgEmail PosterEmail Poster
Top

Topic Options Pagine : (4) [1] 2 3 ... Ultima » Reply to this topicStart new topicCreate A New Poll

 



[ Script Execution time: 4.6909 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]