Reply to this topicStart new topicCreate A New Poll

> Mussolini/grillo, Analogie inquietanti....Che ne pensate?
 
Clash314
Inviato il: Sabato, 09-Mar-2013, 00:33
Start new topic


Satanasso
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 565
Iscritto il: 30-Dic-2006

Sesso: Maschile

Città: Padova



Italia 30 ottobre 1922 ...

Qualcuno si ricorda la Marcia su Roma? Certamente no, siamo tutti molto più giovani. Ma ... proviamo a rinfreschiamoci la memoria.
Benito Mussolini, leader del PNF, alle ''ultime elezioni democratiche'' del '21 la sua coalizione aveva ricevuto circa il 6,9% e aveva ottenuto 37 seggi. Ma, nonostante ciò voleva esser nominato Primo Ministro.
La situazione italiana era di crisi … si dovevano ancora ''smaltire'' gli effetti della prima guerra mondiale ... e poi nel '17 c'era stata la Rivoluzione Russa ... quindi tutti erano tutti un ''tantino agitati...''

Cosa successe? Visto che il re tentennava nel dargli il Governo ... Il 28 ottobre del 1922 venne organizzata da Mussolini una grande manifestazione a Roma per ottenere dal re la guida politica del Paese, minacciando in caso contrario, rimostranze di popolo.
I ''manipoli'' del PNF, una sorta di setta di invasati, con i quali non si poteva discutere ... stavano pronti nel caso il re non avesse concesso il governo a Mussolini.
Cosa successe dopo lo sappiamo … arrivato al governo formò una coalizione con i partiti di destra e votarono una legge elettorale che assegnava al partito che avesse raggiunto il 25% dei voti i due terzi dei deputati (Legge Acerbo ovvero il Porcellum dell'epoca). Alle elezioni successive il partito fascista raggiunse così i due terzi dei deputati, cosa che gli permise di sciogliere il parlamento e di instaurare la dittatura.

(IMG:
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
)


Italia … marzo 2013

Il M5S ha ottenuto il 25% … eppure Grillo vuole ugualmente il 100% del Parlamento italiano per poter governare LUI il paese.
Lo fa con una velata ''minaccia'', che suona più o meno così: ''Se non vado al governo io … cosa della quale mi dovreste ringraziare ... scenderanno in piazza con i bastoni''! Quindi paventa rimostranze ''violente'' nel caso questo non avvenisse.
Il suo motto rimane: ''VIA TUTTI I PARTITI'' … quindi i cittadini che NON si sentissero rappresentati dal M5S dovrebbero star zitti ed ''adattarsi'', stessa cosa d'altronde che avvenne durante il fascismo.
Ma … udite udite, come vorrebbe governare l'Italia? Con la ''Democrazia diretta'' ??? Gran bella parola che vuol dire tutto e niente contemporaneamente …
Noi ''cittadini'' … dovremmo proporre delle leggi che verrebbero votate in rete, nel blog di Grillo ... gestito da Casaleggio? Che poi ci dirà chi ha ''vinto''?


(IMG:
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
)


In Italia non c'è mai stata una rivoluzione nè un colpo di Stato, in compenso sono sempre state inventati fantasiosi sistemi, per occupare il potere invece di amministrarlo, da parte dei ''furbi/prevaricatori'' di turno ...

Non trovate la faccenda inquietante ? Mah ...
Unread MsgEmail PosterEmail Poster
Top
 
Clash314
Inviato il: Sabato, 09-Mar-2013, 00:42
Start new topic


Satanasso
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 565
Iscritto il: 30-Dic-2006

Sesso: Maschile

Città: Padova



Io inizierei a citare quello che ha affermato la capo gruppo alla camera. Roberta Lombardi dice «L'ideologia del fascismo, che prima che degenerasse aveva una dimensione nazionale di comunità attinta a piene mani dal socialismo, un altissimo senso dello stato e la tutela della famiglia»
Frasi non sfuggite, ma messe nero su bianco in un post scritto all'indomani dell'apertura di Grillo ai "fascisti del terzo millennio" di Casa Pound.

Ma che cosa sta dicendo sta qua ma il fascimo è nato degenerato, non vorrei che alla camera ci siamo sbarazzati di Gianfranco Fini è ci siamo messi in casa gente che da queste parole sembrano i sui migliori allievi. In paesi che hanno avuto la dittatura nessuno si sogna di dire cose come queste per fare un'esempio in germania si vergognano la gente per il nazismo e non ne si sente gente che ha nostalgia, soprattuto chi è nelle istituzioni.

Messaggio modificato da Clash314 il Sabato, 09-Mar-2013, 00:46


--------------------
Coloro che rendono le rivoluzioni pacifiche impossibili, renderanno quelle violente inevitabili (John F. Kennedy)

Know your rights!!

One day thuth and justice will reign!!

Non ho paura degli urli dei violenti, ma del silenzio degli onesti (Martin Luther King)

La religione è il singhiozzo di una creatura oppressa, il sentimento di un mondo senza cuore, lo spirito di una condizione priva di spirito. È l'oppio dei popoli (K. Marx)
Unread MsgEmail PosterEmail Poster
Top

Topic Options Reply to this topicStart new topicCreate A New Poll

 



[ Script Execution time: 1.0933 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]